La salute dei denti e molte delle problematiche a carico di questi ultimi sono strettamente correlati al concetto di occlusione dentale. Con questo termine ci si riferisce all’allineamento dei denti e più nello specifico alla relazione anatomica tra mandibola e mascella. Una mal occlusione può rendersi responsabile di svariati disturbi a carico dell’articolazione temporo-mandibolare, un’articolazione unica nel suo genere all’interno del corpo.

L’occlusione dentale condiziona molte più azioni di quante si possa credere, la masticazione in primis, ma anche la deglutizione e l’atto del parlare.Spesso asimmetrie dell’articolazione temporo-mandibolare provocano la comparsa di bruxsismo (digrignamento dei denti notturno e diurno), un disturbo che a lungo andare può comportare la comparsa di lesioni importanti al livello dentale ma anche problematiche a carico della colonna vertebrale e disturbi come stanchezza derivante da un cattivo riposo notturno.
Una cattiva occlusione coinvolge ovviamente tutte le ossa del volto e del cranio. Quando l’allineamento tra mascella e mandibola è compromesso insomma a risentirne è tutta la salute dell’individuo: infezioni alle orecchie (ad esempio acufeni), mal di testa, vertigini, difficoltà di alimentazione. Un buon trattamento osteopatico può aiutare a mantenere una buona mobilità della sfera craniale favorendo così la salute dell’organismo più generale.

Studio di Osteopatia di Augusto Maria Benigni - Viale del Ciclismo 10 - Piano 5 - 00144 Roma, +39.06.87.675.187 320.3468634 ambenigni@gmail.com